parcoproduce-produttori

I Nostri PRODUTTORI

da più di 20 anni operiamo su principi di economia solidale per risolvere grossi problemi dei produttori dispersi fra le montagne aquilane, aree a bassissima densità antropica e gravi costi di distribuzione.
parcoproduce-paccofamiglia-50

PACCHI FAMIGLIA

Rilanciare la microeconomia, il mercato tradizionale dei piccoli negozi del tipico e quelle aziende che tutt’ora sono gravemente compromesse dal terremoto di L’Aquila.
parcoproduce-riconoscimenti

RICONOSCIMENTI

I nostri prodotti biologici e le nostre iniziative hanno ottenuto diversi Premi e riconoscimenti, con circa 1.000 articoli di giornale in tutto il mondo e oltre 100 servizi tv internazionali.

parcoproduce-home

PARCO PRODUCE

Il consorzio PARCO PRODUCE nasce nell’Abruzzo aquilano nel 1995 con un patto fra aziende biologiche e bioagriturismi, per dare vita ad un circuito virtuoso di economia solidale in cui le aziende condividono 6 principi fondamentali:

1. l’economia basata sullo scambio e la vendita collettiva dei propri prodotti offerti a prezzo equo che tenga conto dei costi di produzione biologica di alta montagna, privilegiando le relazioni sul profitto, possibilmente con i minori  imballi possibili. non piu’ produttore-distributore-consumatore, ma volti, idee, aspirazioni, valori, rapporti basati sulla “fiducia” e la condivisione.

2. difesa e tutela del proprio territorio e dell’ambiente per un suo presidio attivo e sostenibile che scongiuri l’abbandono e  l’incuria e l’inevitabile degrado e che garantisca la conservazione della biodiversita’ eccezionale che caratterizza la montagna aquilana;

3. promozione e diffusione di pratiche sostenibili, dalle tecniche di coltivazione ed allevamento, agli stili di vita e di lavoro, sobri e solidali, anche tornando al baratto e valorizzando forme di ospitalità di turismo responsabile e scambi culturali

4. lavorare nel rispetto della giustizia e delle persone, per migliorare il benvivere, una partecipazione attiva ed un impegno verso iniziative di utilita’ sociale.

5. ridurre i consumi migliorando la nostra impronta ecologica, ovvero l’impatto che i nostri comportamenti hanno con l’ambiente che ci ospita;

6. diffondere il concetto di cura, proprio del mondo rurale e delle fattorie didattiche e sociali. l’agricoltore in ogni suo gesto, si prende cura di un seme, di una pianta, di un animale  e con ottimismo si affida al futuro, sperando in un buon raccolto o in una nuova nascita. questo fa si che i giovani che crescono in questo contesto, passino serenamente e concretamente dall’eta’ adolescenziale a quella adulta nella quale siano, a loro volta in grado di  prendersi cura di qualcuno o di qualcosa. questo passaggio non avviene altrettanto naturalmente nel mondo urbanizzato. da qui l’importanza di salvaguardare  il contatto con il mondo rurale, con la sua cultura i suoi saperi

Contattaci

Sei pronto ad aiutare la natura e donare Occupazione con poco?

puoi adottare una vera Pecora attraverso internet e ricevere i suoi proditti direttamente a casa tua

ADOTTA UNA PECORA
Back to Top